ULTRA VIOLET: ODI ET AMO | Piccole Cose Imperfette
15541
post-template-default,single,single-post,postid-15541,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

ULTRA VIOLET: ODI ET AMO

ULTRA VIOLET: ODI ET AMO

Quando Pantone ha decretato come colore dell’anno l’Ultra Violet devo ammettere di non essermi trovata per la prima volta tra le molte persone entusiaste.

Ultra Violet. Viola. 

Un colore che proprio non mi appartiene e che non sono mai riuscita a farmi amico. I pochi capi di questo colore entrati a far parte del mio guardaroba hanno sempre avuto sempre una vita infelice, dimenticati in fondo ad un cassetto e mai indossati.

Nel mio lavoro poi, mi trovo molto spesso a scegliere e abbinare diverse tonalità e ancora una volta questo colore fatica a rientrare tra le mie preferenze.
 
Figlio del Rosso e del Blu, nella gamma cromatica dei colori viene definito come “secondario”, diversamente dal suo successo che gli ha spesso garantito un ruolo da protagonista.  Scelto come rappresentativo dai regali, cantato da Prince (di cui esiste anche una tonalità a lui dedicata), fortemente legato alla simbologia cristiana e proprio a  “causa” di quest’ultima associato a credenze scaramantiche in epoca medioevale.
Decretato infine dal Pantone Color Institute come rappresentativo dell’epoca in cui viviamo: “Il viola è un colore complesso. E noi viviamo un’epoca complessa. È intrigante, affascinante, magico”
 
Così, un po’ delusa per questo successo del viola e un po’ spinta dallo smacco di sentirmi così démodé rispetto alle tendenze del 2018, mi sono immersa in una ricerca per fare finalmente amicizia con il protagonista dell’anno.
 
E alla fine ho scoperto che in fondo non è così male come ho sempre pensato.
Viole, ortensie, lavanda, glicine, sono solo alcune delle piante che mi amo particolarmente e che, guarda caso, hanno proprio sfumature di Viola.
E che si, probabilmente non comprerò mai un cappotto di questo colore o una poltrona di design, ma sicuramente lo guarderò finalmente con occhi più compiaciuti.
 
Qui una selezione di immagini scovate su Pinterest che mi hanno incantato per la loro bellezza.
SOUNDTRACK
“Purple Rain” – Prince
No Comments

Post A Comment